Luca della Gamba - SuperEroi Taxi Milano 25

Vai ai contenuti
Luca della Gamba, Pisa
 
Eccomi…Sono Luca della gamba! Ma quale gamba? Quella che ho sempre o quella che hanno buttato al castro del maiale? J  Certamente non nascondo che è quella che ho sempre con me è un dono prezioso e mi sostiene tanto, ma credetemi ancora più preziosa è stata quella che non ho più avuto con me…
 
Tante cadute, tanta nostalgia, tante fatiche ma ogni volta succedeva qualcosa di straordinario…mi rialzavo sempre con più grinta e voglia di VIVERE!
 
Proprio nel culmine del dolore è arrivata lei, con quel cappello, con quel sorriso, con quella luce negli occhi e per magia la paura ha fatto un passo indietro, per abbracciare la verità, quello che lei porta con sé giorno dopo giorno…mi ha insegnato tanto! Difficile saperla lontana dopo che è entrata nella tua vita, con lei tutto si colora e quello che devi affrontare piano piano lo attraversi…e cerchi di capire l’ OLTRE; questo riesce a comunicarti la bella e dolce  Zia Caterina.. e come dico sempre a lei: ORA COME FACCIO A LIBERARMI DELLA TUA PRESENZA? IL PROBLEMA NON E’ LA MALATTIA MA TU ZIA CATERINA!” J
 
La cosa stupenda è che non mi sentivo malato! ….Solo un pochino “INFELICE”!!! come piaceva definirmi…
 
Ci è voluta tanta forza per affrontare l’amputazione, tanto coraggio e paura allo stesso tempo…ma poi sappiamo che a tutto esiste un perché….ed io ho trovato le mie risposte.
 
Senza una gamba il tempo indubbiamente scorre più lentamente perché hai bisogno di più tempo per gestire la tua vita, per prepararti al mattino, per uscire di casa …..ed è proprio in questo lasso di tempo che scopri il tuo TEMPO.
 
Ho imparato ad assaporare la vita, i piccoli gesti quotidiani, assaporarmi un caffè, assaporare l’aria fresca del mattino, un tramonto, il cielo, le nuvole, una visita di un amico, un viaggio….tutto concentrato con il mio orologio personale, il mio tempo!
 
Tutto è trascorso circondato dall’amore grande della mia vita, la mia Rossana, passo dopo passo…mano nella mano, sempre uniti…eravamo in due a combattere!
 
 
Bisognerebbe avere più spazio…..per…..esprimere la nostra essenza…respirare la vita…incrociare gli sguardi e riflettersi nell’amore…
 
Aspetta!!…non correre…non avere fretta…è questo il tempo…adesso…in questo istante…siedi accanto  a me a contemplare la vita…questo dono così prezioso…che però sai già che non ti appartiene…
 
Non  volare lontano…il tempo non avrà più tempo…attendi….respira…e godi della tua vita!  
 

Torna ai contenuti