Scrocco - SuperEroi Taxi Milano 25

Vai ai contenuti
Alla ricerca di DonaDanaio e lo Scrocco dei SuperEroi

Se sei arrivato in questa pagina vuol dire che dall’istante in cui il tuo cammino ha incrociato quello di Zia Caterina e dei SuperEroi, il tuo cuore ha iniziato a “sfarfallare”ed ora è pronto per conoscere DonaDanaio.

Bada bene però che DonaDanaio non è visibile atutti; lui vive sotto il mantello di Zia Caterina, timido e silenzioso.

Quando il nostro cuore è puro, quando siamo aperti all'altro, quando capiamo il dono che l'altro è per noi, è lì che DonaDanaio si attiva, rendendosi visibile e scambiando la sua emozione con un talento…

Ma cosa è il talento?
è la parte migliore di noi, quella che ci è stata donata da quando siamo nati e che a volte scordiamo di coltivare.
Ognuno di noi ha i suoi talenti e, nel corso dellavita, dobbiamo imparare semplicemente a riconoscerli e a metterli a frutto e al servizio dell’altro.

Proprio come succede a DonaDanaio,che quando si emoziona e il suo cuore si sente cibato dal dono che l’altro fa di sé, gonfia il suo pancione e con un soffio fa saltare fuori una moneta speciale, lo “Scrocco dei SuperEroi”,che lui scambia per una promessa di infinito...

Il segreto è dunque la condivisione perché è nello scambio con l'altro e verso l'altro che scopriamo e facciamo crescere i nostri talenti.

DonaDanaio è la nostra guida che ci sorregge, ci illumina, ci proteggee accende il nostro fuoco sacro.

Se vorrai potremo incontrarci ancora, ogni volta che aprirai il tuo cuore all’altro... e se in questo tuo nuovo cammino troverai lo“Scrocco dei SuperEroi”, il nostro incontrosarà per sempre.

Buon Cammino!

Lo Scrocco

– Il cibo è una cosa seria – spiega Donadanaio – ne abbiamo bisogno tutti per vivere. Il mio cibo preferito è una relazione che mi emoziona.
– Una relazione? – domando, pensando intanto a quale sapore debba avere questo piatto chiamato relazione.
– Sì, una relazione fatta di momenti intimi, quelli che a me piace chiamare talenti. Non mi appartengono, ma non sono neppure vostri. Gli amministratori disonesti li usano per il loro tornaconto, per guadagnarci successo, potere o denaro, mentre il talento è un dono gratuito e si trasforma solo se troviamo il coraggio di scambiarlo.
Un talento è fatto per essere speso, investito e condiviso non per essere sotterrato. Lo sai che tutto ciò che è gratuito donandolo si moltiplica? Pensa a me: quando gratuitamente mi doni quello che gratuitamente hai ricevuto il mio pancione si gonfia e in pochi istanti con un soffio salta fuori uno Scrocco dalla mia testolina.
– Uno Scrocco? – chiede zia Caterina.
– Sì, uno Scrocco, quella moneta che hai in mano. È un dono carico di responsabilità, perché a sua volta va condiviso.
– Ma è fantastico! – esclama la zia – È proprio quello che ci vuole per i Supereroi che con fiducia condividono con me le loro sofferenze, le loro paure, la loro vita.
– Nulla accade per caso, ecco perché ci siamo incontrati! Il nostro compito sarà di trasformare la paura in una rinascita. Sarà per noi tutti un aprirsi verso qualcosa di più grande, orientare il nostro sguardo verso l’eternità.

Dal Libro Zia Caterina e lo Scrocco dei Supereroi di Anna Maria del Balzo
Torna ai contenuti